Anno 1 n° 1 - A cura degli alunni della 1C
in collaborazione con il Sesto Circolo








WWW.Sedequasimodo.net
















Sfilate di carri e manifestazioni in Italia e nel Mondo
IL CARNEVALE
I GIORNI DELL'IRONIA











  A Viareggio sfilano i maghi della cartapesta, a Venezia sfilano mille anni di storia.
  Per mesi i maghi della cartapesta, in una atmosfera quasi da antro delle streghe, unendo intelligenza, ironia e fantasia danno vita ai carri, i giganteschi protagonisti del Carnevale di Viareggio.
  Vengono modellate le figure su strutture di fili di ferro poi viene fatto il calco in gesso, ricoperto di carta di giornale e colla di farina. Occorrono quindi mesi di lavoro per realizzare un evento spettacolare unico al mondo.
















  Veneziani e turisti, invece, con il viso coperto da maschere sfilano nelle piazze e nelle calli con la speranza di vincere il premio per il miglior costume.
  A Putignano, in Puglia, il carnevale è caratterizzato da riti di origine popolare, anche qui si realizzano carri allegorici che sfilano seguiti da gente vestita da contadino o guerriero che canta e suona strumenti improvvisati.       











Lo sapete che…

Il nome "Carnevale" deriva da "carnem levare" che vuol dire eliminare la carne con l'inizio della quaresima.
E' una festa antichissima che ebbe il suo massimo splendore nel Medioevo e nel Rinascimento.

Raffaele Tizzano









Perché un giornalino?

Quella che stiamo vivendo è certamente la civiltà dell' immagine e tuttavia l' uomo si avvale principalmente della lingua per organizzare la propria comprensione della realtà, per comunicarla, esprimerla, interpretarla.
Con la lingua, quindi, l' uomo arricchisce il suo sapere e le sue conoscenze.
I grandi, attraverso i giornali, fanno conoscere quello che succede nel mondo ed esprimono i loro punti di vista.
Ma poiché non danno spazio a noi ragazzi, è bene che noi stessi troviamo una via per farci ascoltare e nello stesso tempo, con il nostro giornalino, impariamo i piccoli segreti utili per leggere e giudicare i giornali dei grandi, arrivati sui banchi di scuola.
Realizzare un giornalino di classe, è un impresa molto interessante, ma richiede una grande organizzazione: occorre costituire una redazione con una precisa divisione dei compiti e di responsabilità.
Ma noi redazione della IC ce la metteremo tutta.














Pag 1






 VAI A PAG. 2     HOME